18 Aprile 2024

THCS – Bando Innovare per prevenire: prevenzione personalizzata nei servizi sanitari e assistenziali

Contributo

.

Data Scadenza

.

Bando Innovare per Prevenire THCS 2024

Il Partenariato europeo per la trasformazione dei sistemi sanitari e assistenziali (THCS) offre l'opportunità di coordinare e ottimizzare gli sforzi di ricerca e innovazione in Europa e nei Paesi partner, a sostegno della necessaria trasformazione dei sistemi sanitari e assistenziali.

Per l’Italia, sono organizzazioni finanziatrici della call l’Agenzia Regionale per la Salute ed il Sociale, il Ministero della Salute e il Ministero dell'Università e della Ricerca.

Interventi ammissibili

Il bando sosterrà progetti basati su:

  • Validazione, personalizzazione e adozione di modelli innovativi di prevenzione della salute e dell'assistenza basati sull'integrazione delle tecnologie informatiche e digitali esistenti e di nuove fonti di dati con le tecnologie mediche per le strategie di prevenzione della salute e dell'assistenza;
  • Attività dimostrative e pilota per l'implementazione, il miglioramento e la trasferibilità di pratiche preventive già identificate;
  • Prova di concetto dell'efficacia dell'implementazione di nuovi modelli di prevenzione in diversi contesti sanitari e assistenziali.

I progetti devono includere, ma non solo, i seguenti elementi chiave:

  • applicazioni immediate e probabili delle strategie di prevenzione. Dimostrare metodi di upscaling praticabili e promuovere l'adozione di modelli di prevenzione basati sull'evidenza e l'integrazione di tecnologie informatiche e digitali
  • affrontare le barriere di accesso ai servizi di prevenzione per i gruppi vulnerabili o ai gruppi con una bassa alfabetizzazione digitale (ad esempio, anziani, persone con comorbilità, basso status socioeconomico, ecc.)
  • promuovere una cultura ricettiva nella promozione della salute e nella prevenzione delle malattie tra il personale professionale e clinico, il pubblico, i pazienti e le altre parti interessate
  • garantire e rafforzare la fiducia dei cittadini nel (ri)utilizzo dei dati sanitari per scopi di salute pubblica
  • impatto sul personale nell'implementazione dei modelli (ad esempio, come viene ridotto il carico di lavoro e come le loro attività rispondono meglio alle esigenze dei pazienti)
  • misure e indicatori standard che miglioreranno l'uso e la qualità dei dati sanitari e assistenziali nelle strategie di prevenzione
  • prospettiva degli utenti finali e utilizzabilità dei risultati del progetto nella creazione, nell'implementazione e nell'ampliamento dei modelli di prevenzione.

Le aree di ricerca e innovazione particolarmente rilevanti per l’invito includono:

  • Ricerca sulla salute pubblica
  • Economia sanitaria
  • Valutazione delle tecnologie sanitarie (HTA)
  • Psicologia della salute
  • Ricerca sui servizi
  • Ricerca sulle tecnologie sanitarie (HTR)

I progetti devono avere una durata minima di 12 mesi e devono essere realizzati in un periodo di finanziamento massimo di 36 mesi.

Beneficiari

Le proposte di ricerca congiunte possono essere presentate da candidati appartenenti a una delle seguenti categorie:

  • Accademia: gruppi di ricerca che lavorano presso università, università di scienze applicate, altri istituti di istruzione superiore o istituti di ricerca;
  • Settore clinico/sanitario pubblico: gruppi di ricerca che lavorano presso ospedali/sanità pubblica e/o altri ambienti sanitari e organizzazioni sanitarie;
  • Aziende: aziende private di tutte le dimensioni;
  • Stakeholder operativi: ad esempio cittadini e/o rappresentanti dei cittadini, comunità locali, scuole, comuni, ONG locali/nazionali, organizzazioni di consumatori.

Il consorzio deve includere un minimo di 3 partner ammissibili che richiedono il finanziamento da 3 diversi Stati membri dell'UE o Paesi associati le cui organizzazioni di finanziamento partecipano al bando. Il numero massimo di partner ammissibili è di 9. Sono inoltre consentiti al massimo 3 partecipanti dallo stesso Paese e al massimo 2 collaboratori (i quali sostengono i propri costi).

Budget

Dotazione finanziaria complessiva del bando: 34.790.000 Euro

Dotazione finanziaria Italia:

  • ARESS: 60.000 Euro
  • Ministero della Salute: 6.000.000 Euro
  • MUR: 2.000.000 Euro

Contributo massimo Italia:

  • ARESS: 30.000 Euro per un socio coordinatore e 15.000 Euro per un socio semplice;
  • Ministero della Salute: 400.000 Euro
  • MUR: min. 100.000 Euro e max. 250.000 Euro per progetto

Come possiamo aiutarti?

1

CERCHIAMO

TI affianchiamo nella ricerca di strumenti finanziari adeguati ai tuoi programmi di sviluppo e investimento.

2

CURIAMO

Curiamo progettazione e presentazione delle domande di finanziamento, per assicurarci il migliore accesso possibile, alle linee di finanza agevolata.

3

COMPLETIAMO

Ci occupiamo di tutte le fasi di gestione, rendicontazione e monitoraggio finale dei contributi ottenuti, garantendo un servizio completo e personalizzato.

Contatta un Consulente

Contata uno dei nostri professionisti e scopri come possiamo assistere la tua Azienda.
Contattaci
apartmentlicenserocketcrossmenucross-circle