30 Novembre 2023

ESA - Bando tematico "spazio per le infrastrutture": energia

Contributo

.

Data Inizio

.

Data Scadenza

.

Nell'ambito dell'invito a presentare proposte "Space for infrastructure", che intende finanziare studi di fattibilità e progetti dimostrativi, l'Agenzia Spaziale Europea (ESA) ha pubblicato la call tematica dedicata alla seconda area tematica “Infrastrutture energetiche”, la quale intende sostenere proposte basate su tecnologie avanzate e dati spaziali per l’area delle infrastrutture energetiche. Questa area tematica si riferisce alle strutture fisiche e alle reti utilizzate per il trasporto e lo stoccaggio dell'energia, ossia centrali elettriche, linee di trasmissione, condotte, strutture di stoccaggio dell'energia, altre infrastrutture correlate.

Gli obiettivi di questo sottotema specifico sono:

  • Sostenere il settore delle infrastrutture stimolando l'emergere di applicazioni e servizi spaziali innovativi con un elevato potenziale di mercato, che affrontino le fasi tipiche dei progetti infrastrutturali, tra cui la pianificazione, la costruzione, il funzionamento e lo smantellamento/riutilizzo;
  • Migliorare l'efficienza nei settori selezionati all'interno del settore delle infrastrutture, consentendo una riduzione dei costi, una migliore gestione della capacità, un aumento della produzione e una riduzione dell'impronta ambientale;
  • Aumentare la resilienza dell'infrastruttura con modelli di resilienza più accurati e riducendo l'impatto degli eventi dirompenti.

Interventi ammissibili

Le proposte presentate nell'ambito dell’invito devono riguardare il settore delle infrastrutture energetiche con servizi integrati a valle innovativi e orientati all'utente che si basano su tecnologie avanzate e dati spaziali.

Il bando riguarda due tipi di attività:

1. Studi di fattibilità, che forniscono il quadro preparatorio per identificare, analizzare e definire nuovi servizi potenzialmente sostenibili. Le applicazioni e/o i servizi oggetto degli studi di fattibilità proposti devono:

  • essere orientati al cliente/utente e presentare un forte potenziale di sostenibilità.
  • proporre un servizio che dimostri i benefici dell'utilizzo di risorse spaziali integrate
  • includere un'analisi di redditività
  • mirare a far evolvere le applicazioni e i servizi mirati verso la commerciabilità e l'introduzione operativa, potenzialmente attraverso un progetto dimostrativo dopo il completamento con successo dello studio di fattibilità
  • affrontare almeno una delle aree tematiche descritte nella sezione 3 o altre definite dall'offerente.
  • l'offerente deve affrontare i casi d'uso di uno o più stakeholder coinvolti dall'ESA e inclusi negli allegati o affrontare altri casi d'uso e requisiti relativi all'infrastruttura energetica forniti da altri clienti/utenti direttamente coinvolti dall'offerente

2. Progetti dimostrativi, dedicati all'implementazione e alla dimostrazione di servizi pre-operativi. Le applicazioni e/o i servizi oggetto dei progetti dimostrativi proposti devono:

  • essere orientati al cliente/utente (compreso il coinvolgimento degli utenti e la loro partecipazione attiva al progetto)
  • proporre un servizio che dimostri i benefici derivanti dall'utilizzo di risorse spaziali con un chiaro potenziale di sostenibilità
  • affrontare almeno una delle aree tematiche descritte nella sezione 3, coprendo una o più delle applicazioni menzionate o altre definite dall'offerente
  • fornire un impatto socio-economico misurabile
  • l'offerente deve coinvolgere nel progetto i rappresentanti delle comunità di utenti che parteciperanno al progetto pilota
  • l'offerente dovrà affrontare i casi d'uso di uno o più stakeholder coinvolti dall'ESA e inclusi nell'Allegato A o affrontare altri casi d'uso e requisiti relativi all'infrastruttura energetica forniti da altri clienti/utenti direttamente coinvolti dall'offerente

Beneficiari

Potranno presentare domanda le imprese residenti nei seguenti Stati membri: Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Ungheria, Irlanda, Italia, Lituania, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Slovenia, Svezia, Svizzera e Regno Unito.

La partecipazione finanziata è aperta a qualsiasi azienda e/o organizzazione, sia essa un gruppo di utenti, un ente pubblico o un'organizzazione non governativa, che risieda in uno degli Stati membri dell'ESA che partecipano al programma.

Budget

Il livello di finanziamento è dettagliato nella tabella presente sulla pagina web dedicata al bando e si differenzia sia a seconda della tipologia di progetto (studi di fattibilità o progetti dimostrativi), della tipologia di ente (MPMI, Università e Centri di Ricerca ecc.) e del tipo di costo.

Come possiamo aiutarti?

1

CERCHIAMO

TI affianchiamo nella ricerca di strumenti finanziari adeguati ai tuoi programmi di sviluppo e investimento.

2

CURIAMO

Curiamo progettazione e presentazione delle domande di finanziamento, per assicurarci il migliore accesso possibile, alle linee di finanza agevolata.

3

COMPLETIAMO

Ci occupiamo di tutte le fasi di gestione, rendicontazione e monitoraggio finale dei contributi ottenuti, garantendo un servizio completo e personalizzato.

Contatta un Consulente

Contata uno dei nostri professionisti e scopri come possiamo assistere la tua Azienda.
Contattaci
apartmentlicenserocketcrossmenucross-circle