19 Dicembre 2023

EMFAF (Fondo europeo per gli affari marittimi, la pesca e l'acquacoltura) - Progetti di Pianificazione dello spazio marittimo (PSM)

Contributo

.

Data Inizio

.

Data Scadenza

.

EMFAF - Pianificazione Spazio Marittimo

L'obiettivo di questo invito a presentare proposte è facilitare l'attuazione della pianificazione dello spazio marittimo nell'UE, anche attraverso l'applicazione efficace della direttiva 2014/89 che istituisce un quadro per la PSM.

L’invito intende finanziare progetti che sviluppino risposte innovative per affrontare le sfide specifiche e comuni che gli Stati membri dell'UE potrebbero incontrare nell'attuazione, nel monitoraggio e/o nella revisione dei loro piani dello spazio marittimo.

Per affrontare queste sfide gli Stati membri dovranno:

  • riflettere e allineare i loro piani spaziali marittimi alle ambizioni del Green Deal europeo e delle iniziative correlate;
  • tenere conto degli impatti cumulativi dei fattori di stress degli oceani;
  • rafforzare la dimensione di bacino marino della PSM;
  • rendere la PSM digitale e paneuropea.

I candidati devono individuare una delle priorità sotto elencate, o una combinazione di esse, e costruire la loro proposta su di essa/e:

  • la PSM come fattore abilitante del Green Deal europeo: sviluppare strategie e approcci per rivedere i piani spaziali marittimi per renderli a prova di futuro, più integrati e più coerenti, soprattutto in un contesto di bacino marino;
  • facilitare/abilitare lo sviluppo di aree marine protette e di settori economici nel settore marittimo (ad esempio, turismo e patrimonio culturale marittimo/subacqueo, energia offshore, pesca, acquacoltura);
  • applicazione di un approccio basato sugli ecosistemi (EBA) nella PSM;
  • analizzare come i piani spaziali marittimi hanno identificato e affrontato le tensioni esistenti e potenziali tra i diversi settori e sviluppare strategie su come affrontare le interazioni, le implicazioni sociali ed economiche, ecc.

I progetti devono intraprendere una o più delle seguenti attività principali nell'ambito dell'attuazione del progetto:

  • Attività specifiche finalizzate all'attuazione delle disposizioni di cui agli articoli 6, 7, 8 e 9 della direttiva PSM, tra cui la revisione e/o il riesame dei piani spaziali marittimi;
  • Attività specifiche finalizzate all'attuazione delle disposizioni di cui all'articolo 10 della Direttiva PSM (Uso e condivisione dei dati);
  • Attività specifiche finalizzate all'attuazione delle disposizioni di cui all'articolo 11 della direttiva PSM (Cooperazione tra Stati membri);
  • Attività specifiche finalizzate all'attuazione delle disposizioni di cui all'articolo 12 della Direttiva PSM (Cooperazione con i Paesi terzi).

Inoltre, i candidati devono includere le seguenti attività complementari a sostegno di quelle principali:

  • istituzione di un Comitato direttivo (SC) per garantire la direzione strategica generale del progetto;
  • istituzione di un Comitato consultivo (CA) per fornire consulenza specialistica sulle attività del progetto;
  • procedure di lavoro che definiscano le modalità di funzionamento del progetto e del Comitato direttivo;
  • una conferenza di apertura e di chiusura.

Le proposte devono riguardare attività relative ai seguenti bacini/aree marine: Mari del Nord e bacini del Mar Mediterraneo. Le proposte possono includere la cooperazione con altri bacini marini (Atlantico, Mar Baltico, Mar Nero e le aree marine delle regioni ultraperiferiche dell'UE). Le proposte possono concentrarsi su una parte/sottoregione di questi bacini marini/aree.

Le attività devono di norma riguardare le acque dell'UE, ma possono estendersi alle acque vicine, se ciò è necessario per l'attuazione dei progetti.

I progetti devono avere una durata compresa tra i 24 e i 48 mesi (salvo proroghe giustificate).

Beneficiari

Per essere idonei, i candidati devono:

  • essere soggetti giuridici (enti pubblici o privati) approvati dalle autorità pubbliche o dagli enti responsabili della pianificazione dello spazio marittimo a livello nazionale negli Stati membri costieri interessati;
  • essere stabiliti in uno dei Paesi eleggibili:
    • Stati membri dell'UE (compresi i Paesi e territori d'oltremare (PTOM));
    • Paesi non UE nell'Atlantico, nel Mar Baltico, nel Mar Nero, nei Mari del Nord e nel Mediterraneo, o nelle acque adiacenti alle Regioni ultraperiferiche dell'UE, nell'ambito della cooperazione transfrontaliera in materia di pianificazione dello spazio marittimo e solo quando la sua partecipazione è necessaria per gli obiettivi di una determinata azione e per il collegamento con le attività intraprese nell'ambito delle Convenzioni marittime regionali - Non sono ammissibili proposte individuali da parte dei Paesi non UE.
  • essere autorità o enti pubblici responsabili della pianificazione dello spazio marittimo degli Stati membri costieri.

Le organizzazioni internazionali sono ammissibili. Ad esse non si applicano le norme sui Paesi ammissibili.

Le proposte devono essere presentate da un consorzio composto da un minimo di 2 enti provenienti da 2 diversi Paesi ammissibili. Il coordinatore deve avere sede in uno Stato membro dell'UE.

Budget

Per essere idonei, i candidati devono:

  • essere soggetti giuridici (enti pubblici o privati) approvati dalle autorità pubbliche o dagli enti responsabili della pianificazione dello spazio marittimo a livello nazionale negli Stati membri costieri interessati;
  • essere stabiliti in uno dei Paesi eleggibili:
    • Stati membri dell'UE (compresi i Paesi e territori d'oltremare (PTOM));
    • Paesi non UE nell'Atlantico, nel Mar Baltico, nel Mar Nero, nei Mari del Nord e nel Mediterraneo, o nelle acque adiacenti alle Regioni ultraperiferiche dell'UE, nell'ambito della cooperazione transfrontaliera in materia di pianificazione dello spazio marittimo e solo quando la sua partecipazione è necessaria per gli obiettivi di una determinata azione e per il collegamento con le attività intraprese nell'ambito delle Convenzioni marittime regionali - Non sono ammissibili proposte individuali da parte dei Paesi non UE.
  • essere autorità o enti pubblici responsabili della pianificazione dello spazio marittimo degli Stati membri costieri.

Le organizzazioni internazionali sono ammissibili. Ad esse non si applicano le norme sui Paesi ammissibili.

Le proposte devono essere presentate da un consorzio composto da un minimo di 2 enti provenienti da 2 diversi Paesi ammissibili. Il coordinatore deve avere sede in uno Stato membro dell'UE.

Come possiamo aiutarti?

1

CERCHIAMO

TI affianchiamo nella ricerca di strumenti finanziari adeguati ai tuoi programmi di sviluppo e investimento.

2

CURIAMO

Curiamo progettazione e presentazione delle domande di finanziamento, per assicurarci il migliore accesso possibile, alle linee di finanza agevolata.

3

COMPLETIAMO

Ci occupiamo di tutte le fasi di gestione, rendicontazione e monitoraggio finale dei contributi ottenuti, garantendo un servizio completo e personalizzato.

Contatta un Consulente

Contata uno dei nostri professionisti e scopri come possiamo assistere la tua Azienda.
Contattaci
apartmentlicenserocketcrossmenucross-circle