8 Gennaio 2024

CREA (Sezione Trasversale) – Laboratorio di Innovazione Creativa 2024

Contributo

.

Data Inizio

.

Data Scadenza

.

Innovazione Creativa 2024

L’obiettivo della Sezione Trasversale del Programmaè quello di incoraggiare la cooperazione politica e le azioni innovative a sostegno di tutti i filoni del Programma “Europa Creativa”, promuovendo un ambiente mediatico vario, indipendente e pluralistico e l'alfabetizzazione mediatica, favorendo così la libertà di espressione artistica, il dialogo interculturale e l'inclusione sociale.

Nell’ambito di questo obiettivo specifico, una delle priorità della Sezione Trasversale è incoraggiare approcci innovativi per la creazione di contenuti, l’accesso, la distribuzione e promozione nei settori culturali e creativi e con altri settori, anche tenendo conto della transizione digitale, coprendo sia la dimensione di mercato che quella non di mercato.

La Sezione Trasversale sosterrà il Laboratorio di Innovazione Creativa, che dovrà:

  • incoraggiare nuove forme di creazione all'incrocio tra diversi settori culturali e creativi, ad esempio attraverso approcci sperimentali e l'uso di tecnologie innovative;
  • promuovere approcci e strumenti innovativi intersettoriali che, laddove possibile, comprendano dimensioni multilinguistiche e sociali per facilitare la distribuzione, la promozione e la monetizzazione della cultura e della creatività, compreso il patrimonio culturale.

Il Laboratorio incentiverà gli attori dei diversi settori culturali e creativi, tra cui l'audiovisivo, a progettare e testare soluzioni innovative per le sfide chiave, con un potenziale impatto positivo a lungo termine su più settori culturali e creativi.

Il bando intende finanziare interventi di progettazione, sviluppo e sperimentazione di strumenti, modelli e soluzioni innovative applicabili nel settore audiovisivo e in altri settori culturali e creativi.

L'obiettivo del programma è incoraggiare la cooperazione tra il settore audiovisivo e altre CCS al fine di accompagnare la loro transizione ambientale e/o migliorare la loro competitività e/o la circolazione, la visibilità, la reperibilità, la disponibilità, la diversità e il pubblico dei contenuti europei al di là delle frontiere, così come anche adattarsi meglio alle opportunità offerte dallo sviluppo dell'intelligenza artificiale e dei mondi virtuali.

I progetti devono concentrarsi su uno (o più) dei seguenti argomenti:

  • mondi virtuali come nuovo ambiente per la promozione dei contenuti europei, il rinnovamento dell'audience e la competitività delle industrie di contenuti europee;
  • Strumenti di business innovativi per la produzione, il finanziamento, la distribuzione o la promozione abilitati o potenziati dalle nuove tecnologie (AI, big data, blockchain, Mondi Virtuali, NFT, ecc.);
  • Pratiche "più verdi" per ridurre l'impatto ambientale del settore audiovisivo e di altri settori culturali, in linea con il Green Deal della Commissione e l'iniziativa New Bauhaus.

La cooperazione intersettoriale tra il settore audiovisivo e altri settori culturali e creativi è al centro del bando. Pertanto, le domande devono dimostrare chiaramente la portata dell'approccio intersettoriale, le condizioni per la sua attuazione e i benefici previsti per i settori interessati.

Il sostegno finanziario a terzi è consentito esclusivamente alle condizioni di cui al paragrafo 6, pagg. 12-13 del bando.

La durata massima dei progetti è pari a 24 mesi.

Beneficiario

Possono partecipare al bando gli enti pubblici e privati dotati di personalità giuridica i quali devono:

  • essere stabiliti in uno dei seguenti Paesi che partecipano al Programma Europa Creativa:
    • Stati Membri dell’UE, compresi i Paesi e i territori d’oltremare;
    • Paesi che non fanno parte dell’UE, che fanno parte dell’Area economica europea o Paesi che hanno in corso dei negoziati per un accordo di associazione (elenco dei Paesi partecipanti);
  • essere di proprietà, in forma diretta o indiretta, per intero o in quota maggioritaria, di cittadini appartenenti ai suddetti Paesi.
  • Possono presentare domanda anche le Organizzazioni Internazionali, alle quali non si applicano le regole sui paesi ammissibili.Sono ammesse sia le candidature di singoli beneficiari, sia le proposte presentate da un consorzio di almeno 2 richiedenti.

    Sono invitati a partecipare:

    • enti pubblici e privati;
    • aziende di tecnologie e startup;
    • organizzazioni audiovisive, culturali e creative.

    Sono incoraggiati a partecipare incubatori e acceleratori di imprese.

Budget

Dotazione finanziaria complessiva: 7.482.102 Euro

Contributo massimo per progetto: non specificato

Quota di cofinanziamento: 70%

Come possiamo aiutarti?

1

CERCHIAMO

TI affianchiamo nella ricerca di strumenti finanziari adeguati ai tuoi programmi di sviluppo e investimento.

2

CURIAMO

Curiamo progettazione e presentazione delle domande di finanziamento, per assicurarci il migliore accesso possibile, alle linee di finanza agevolata.

3

COMPLETIAMO

Ci occupiamo di tutte le fasi di gestione, rendicontazione e monitoraggio finale dei contributi ottenuti, garantendo un servizio completo e personalizzato.

Contatta un Consulente

Contata uno dei nostri professionisti e scopri come possiamo assistere la tua Azienda.
Contattaci
apartmentlicenserocketcrossmenucross-circle