27 Novembre 2023

CREA sezione Cultura - Progetti di cooperazione europea di piccola e media scala 2024

Contributo

.

Data Inizio

.

Data Scadenza

.

CREA sezione Cultura - Progetti di cooperazione europea di piccola e media scala 2024

Il Programma “Europa Creativa” incentiva azioni a sostegno dei settori culturali e creativi europei.

Gli obiettivi generali del Programma sono:

  • salvaguardare, sviluppare e promuovere la diversità e il patrimonio culturale e linguistico europeo;
  • aumentare la competitività e il potenziale economico dei settori culturali e creativi, in particolare del settore audiovisivo.

Nel 2024, il Programma aiuterà ad affrontare le attuali priorità politiche, a contribuire alla resilienza e alla ripresa dei settori culturali e creativi, affinché diventino più resistenti alle crisi. Sosterrà la cultura e i settori creativi ucraini. Infine, perseguirà le priorità proprie del settore culturale e contribuirà ad affrontare le sfide che esso deve fronteggiare, come elencato nel Programma di lavoro annuale 2024.

I progetti di cooperazione europea sono progetti transnazionali che coinvolgono organizzazioni culturali e creative di diversi Paesi che partecipano al Programma e offrono loro la possibilità di coprodurre, cooperare, sperimentare, innovare, essere mobili e imparare gli uni dagli altri. L'azione mira a migliorare l'accesso alla cultura e alle opere creative europee e a promuovere l'innovazione e la creatività. I progetti possono riguardare uno o più settori culturali e creativi e possono essere interdisciplinari.

In particolare, saranno sostenuti i progetti di cooperazione che contribuiscono a uno dei seguenti obiettivi:

  • Obiettivo 1 - Creazione e circolazione transnazionale: rafforzare la creazione e la circolazione transnazionale di opere e artisti europei;
  • Obiettivo 2 - Innovazione: migliorare la capacità dei settori culturali e creativi europei di coltivare talenti, innovare, prosperare e generare posti di lavoro e crescita.

L'invito riguarda i seguenti topic:

  • CREA-CULT-2024-COOP-1 - Progetti di cooperazione europea di piccola scala
  • CREA-CULT-2024-COOP-2 - Progetti di cooperazione europea di media scala

Oltre a contribuire agli obiettivi generali del bando, i progetti dovranno affrontare almeno una (e non più di due) delle seguenti priorità:

  • 1) Pubblico: aumentare l'accesso culturale e la partecipazione alla cultura, nonché l'impegno e lo sviluppo del pubblico sia a livello fisico che digitale;
  • 2) Inclusione sociale: promuovere la resilienza della società e migliorare l'inclusione sociale nella/attraverso la cultura, in particolare per le persone con disabilità, le persone appartenenti a minoranze e quelle appartenenti a gruppi socialmente emarginati, nonché il dialogo interculturale;
  • 3) Sostenibilità: in linea con il Green Deal europeo e il New European Bauhaus, co-creare, adottare e diffondere pratiche più rispettose dell'ambiente, nonché sensibilizzare allo sviluppo sostenibile attraverso attività culturali;
  • 4) Digitale: aiutare i settori culturali e creativi europei a intraprendere o accelerare la loro transizione digitale, anche come risposta alla crisi del COVID-19;
  • 5) Dimensione internazionale: costruire la capacità dei settori culturali e creativi europei, comprese le organizzazioni di base e le micro-organizzazioni, di essere attivi a livello internazionale, in Europa e altrove.
  • 6) Priorità annuali specifiche: sostegno ai settori culturali e creativi ucraini. I progetti che si occupano di questa priorità dovrebbero concentrare i loro sforzi sul sostegno alle organizzazioni culturali e ai professionisti ucraini (compresi gli artisti) per consentire loro di continuare a creare e mostrare la cultura ucraina e/o preparare la ripresa post-bellica.

Attività ammissibili (elenco non esaustivo):

  • Gestione, amministrazione e coordinamento: pianificazione e preparazione, riunioni, valutazione, controllo qualità, attività di coordinamento, preparazione di rapporti, ecc.;
  • Comunicazione e diffusione: campagne di comunicazione/diffusione, eventi promozionali, produzione di materiale di comunicazione/diffusione, ecc.;
  • Espressione artistica e creativa: prove, preparazione e coordinamento artistico di coproduzioni, co-creazioni, concerti, mostre, fiere, festival, spettacoli, traduzioni letterarie, circolazione di opere e/o repertori, digitalizzazione di materiale del patrimonio culturale, ecc.;
  • Capacity building: residenze artistiche, attività di apprendistato, programmi di mentoring, corsi di formazione, master class, programmi di incubazione, ecc.;
  • Networking e condivisione delle conoscenze: conferenze, workshop, simposi, seminari, ricerche, studi, analisi politiche, indagini, laboratori, accesso al mercato, attività, ecc.

Tutte le proposte dovranno, inoltre, prendere in considerazione le priorità trasversali dell'inclusione, della diversità, dell'uguaglianza di genere e dell'ambiente e lotta al cambiamento climatico, nella progettazione e nell'attuazione del progetto. Le attività ammissibili relative a queste priorità sono specificate nel bando (Cfr. par. 2, pag. 11 del bando).

Il sostegno finanziario a terzi è consentito per le borse di studio e i premi alle condizioni specificate nel bando (Cfr. par. 6, pag. 16 del bando). L’importo massimo concedibile per terza parte è pari a 60.000 Euro.

Beneficiari

Possono partecipare al bando gli enti pubblici e privati dotati di personalità giuridica stabiliti in uno dei seguenti Paesi:

  • Stati Membri dell’UE, compresi i paesi e i territori d’oltremare;
  • Paesi che non fanno parte dell’UE ma sono parte dell’Area economica europea e Paesi associati al Programma “Europa Creativa” o Paesi che hanno in corso dei negoziati per un accordo di associazione (elenco dei paesi partecipanti).

Le proposte devono essere presentate da un consorzio che soddisfi le seguenti condizioni:

  • CREA-CULT-2024-COOP-1 - Progetti di cooperazione europea su piccola scala: minimo 3 enti indipendenti di 3 diversi Paesi ammissibili;
  • CREA-CULT-2024-COOP-2 Progetti di cooperazione europea su media scala: minimo 5 enti indipendenti provenienti da 5 diversi Paesi ammissibili.

Budget

La dotazione finanziaria complessiva della call è pari a 59.730.025 Euro, di cui:

  • 23.892.010 Euro per progetti di piccola scala
  • 35.838.015 Euro per progetti di media scala

Importo massimo della sovvenzione:

  • Per i progetti su piccola scala: 200.000 Euro per progetto.
  • Per i progetti di cooperazione europea su media scala: 1.000.000 Euro per progetto.

L'importo forfettario sarà fissato dall'autorità concedente sulla base del budget stimato del progetto e di un tasso di finanziamento del:

  • 80% per i progetti su piccola scala
  • 70% per progetti su media scala

Come possiamo aiutarti?

1

CERCHIAMO

TI affianchiamo nella ricerca di strumenti finanziari adeguati ai tuoi programmi di sviluppo e investimento.

2

CURIAMO

Curiamo progettazione e presentazione delle domande di finanziamento, per assicurarci il migliore accesso possibile, alle linee di finanza agevolata.

3

COMPLETIAMO

Ci occupiamo di tutte le fasi di gestione, rendicontazione e monitoraggio finale dei contributi ottenuti, garantendo un servizio completo e personalizzato.

Contatta un Consulente

Contata uno dei nostri professionisti e scopri come possiamo assistere la tua Azienda.
Contattaci
apartmentlicenserocketcrossmenucross-circle