19 Dicembre 2023

CERV - Call per le OSC attive nella protezione e nella promozione dei valori dell'Unione: invito agli intermediari

Contributo

.

Data Inizio

.

Data Scadenza

.

CERV - Call per le OSC

L'obiettivo generale di questo invito a presentare proposte è proteggere, promuovere e sensibilizzare ai diritti fondamentali e ai valori dell'UE sostenendo le organizzazioni della società civile locali, regionali e/o nazionali e aumentandone le capacità.

Il fine è selezionare e sostenere un numero limitato di intermediari negli Stati membri dell'UE, in grado di sviluppare le capacità di un gran numero di OSC attive a livello locale, regionale e/o nazionale nei settori coperti dal programma CERV, anche fornendo loro un sostegno finanziario. Gli intermediari dovrebbero dare priorità alle organizzazioni di base, piccole, remote e rurali, che tendono ad avere capacità e fonti di finanziamento più limitate.

Interventi ammissibili

Le attività finanziate devono rispettare lo stato di diritto, i diritti fondamentali e la democrazia. Le proposte devono includere entrambe le seguenti categorie di attività:

1. Sostegno finanziario a terzi (OSC) da parte degli intermediari

Il sostegno comprende i seguenti aspetti: definizione dei criteri di selezione e aggiudicazione, pubblicazione degli inviti a presentare proposte, valutazione delle domande, stipula dei contratti, monitoraggio dell'attuazione, compresa la gestione dei rischi, valutazione finale dei progetti e pagamento.

Caratteristiche:

  • l'importo massimo del sostegno finanziario per ogni terzo aggiudicatario è di 60.000 Euro;
  • l'importo massimo del sostegno finanziario per ogni singolo progetto riattribuito è di 60.000 Euro;
  • per essere eleggibile la terza parte deve essere stabilita negli Stati dell’UE, compresi i Paesi e territori d'oltremare (PTOM), deve essere un’organizzazione della società civile senza scopo di lucro;
  • le attività che le terze parti possono svolgere con la sovvenzione derivante dagli intermediari devono essere relative alla sensibilizzazione, difesa, promozione e informazione in merito ai diritti e valori europei, anche attraverso la partecipazione civica/lobbying/advocacy, attività di ricerca, ecc. (per una lista non esaustiva delle attività si veda pagina 12 del bando).

Per ulteriori dettagli su questa azione si veda la sezione 2, pagg. 9-12 del bando

2. Sviluppo di capacità per OSC da parte di intermediari:

I candidati devono definire e descrivere nella loro proposta la loro strategia e il loro programma di sviluppo delle capacità, che deve mirare a sostenere e costruire la resilienza delle OSC e che può includere le seguenti attività rivolte a terzi:

  • supporto tecnico e metodologico per la preparazione e l'attuazione delle attività delle OSC;
  • formazione tematica per le OSC sul diritto e sulle politiche dell'UE per promuovere e proteggere i diritti e i valori sanciti dai Trattati, dalla Carta e dalle convenzioni internazionali sui diritti umani;
  • formazione e costruzione di capacità, sostenibilità e resilienza delle OSC;
  • attività mirate di formazione e sviluppo delle capacità per monitorare e reagire alle minacce e agli attacchi online e offline;
  • sensibilizzazione delle OSC sulla cultura dello Stato di diritto nell'UE e nei suoi Stati membri;
  • promozione e facilitazione della cooperazione, del networking e delle opportunità di scambio e apprendimento tra pari tra OSC e stakeholder;
  • promuovere e costruire competenze di genere all'interno delle OSC come approccio strategico orizzontale per sviluppare le capacità in modo più sostenibile.

Per ulteriori dettagli su questa azione si veda la sezione 2, pagg. 13-16 del bando.

Possono, inoltre, essere prese in considerazione altre attività pertinenti e innovative oltre quelle obbligatorie sopra elencate.

I progetti devono avere una durata minima di 36 mesi e massima di 48 mesi.

Beneficiari

I richiedenti (beneficiari e enti affiliati) devono:

  • essere soggetti giuridici;
  • essere stabiliti in uno degli Stati membri dell'UE (compresi i paesi e territori d'oltremare (PTOM));
  • essere senza scopo di lucro;
  • essere un'organizzazione della società civile;
  • se la proposta è presentata da un consorzio, tutti i candidati devono essere soggetti giuridici formalmente stabiliti in uno dei Paesi ammissibili.

Il richiedente o il consorzio deve soddisfare tutti i seguenti requisiti:

  • avere un'esperienza recente e comprovata di almeno 3 anni nell'implementazione di attività di capacity building delle OSC;
  • avere un'esperienza recente e comprovata nell'assegnazione e nella gestione di sovvenzioni alle OSC.

Budget

Dotazione finanziaria complessiva: 74.500.000 Euro

La sovvenzione UE richiesta non può essere inferiore a 2.500.000 Euro o superiore a 6.000.000 di Euro.

Quota di cofinanziamento: 90%

Come possiamo aiutarti?

1

CERCHIAMO

TI affianchiamo nella ricerca di strumenti finanziari adeguati ai tuoi programmi di sviluppo e investimento.

2

CURIAMO

Curiamo progettazione e presentazione delle domande di finanziamento, per assicurarci il migliore accesso possibile, alle linee di finanza agevolata.

3

COMPLETIAMO

Ci occupiamo di tutte le fasi di gestione, rendicontazione e monitoraggio finale dei contributi ottenuti, garantendo un servizio completo e personalizzato.

Contatta un Consulente

Contata uno dei nostri professionisti e scopri come possiamo assistere la tua Azienda.
Contattaci
apartmentlicenserocketcrossmenucross-circle