11 Dicembre 2023

Bando Erasmus+ 2024: Azioni Jean Monnet – Altri ambiti dell’istruzione e della formazione/campo dell’istruzione superiore

Contributo

.

Data Scadenza

.

Bando Erasmus 2024 Azioni Jean Monnet

Le Azioni Jean Monnet offrono opportunità nel campo dell'istruzione superiore e in altri ambiti dell'istruzione e della formazione. Esse contribuiscono alla diffusione delle conoscenze sulle questioni di integrazione dell'Unione europea.

L'obiettivo generale consiste nel promuovere una migliore comprensione dell'Unione europea e del funzionamento delle sue istituzioni sia nell'istruzione generale che nella formazione professionale (ISCED 1-4) e nell'affrontare la diffusa mancanza di conoscenza dell'Unione europea e la notevole disinformazione al riguardo, che a loro volta aumentano il disincanto dei cittadini nei confronti dell'Unione e delle sue politiche.

Altri ambiti dell'istruzione e della formazione

Azione Formazione degli insegnanti Jean Monnet

Nell'ambito di questa azione, gli istituti di istruzione superiore o gli istituti/le agenzie di formazione degli insegnanti organizzeranno attività che consentiranno agli insegnanti delle scuole e agli erogatori di istruzione e formazione professionale di sviluppare nuove competenze, di insegnare materie relative all'Unione europea e di dedicarsi ad esse, abilitandoli attraverso una migliore comprensione dell'UE e del suo funzionamento.

L'azione "formazione degli insegnanti" Jean Monnet punta a sostenere le scuole e gli erogatori di IFP nella pianificazione, nell'organizzazione e nella fornitura di contenuti relativi all'UE nei loro programmi di studio e nelle loro attività parascolastiche. Gli obiettivi principali sono:

  • consentire alle scuole e agli erogatori di IFP (ISCED da 1 a 4) di far acquisire conoscenze nelle materie relative all'UE al proprio personale docente;
  • offrire proposte di formazione strutturata sulle materie relative all'UE per scuole ed erogatori di IFP e fornire contenuti e metodologie agli insegnanti che operano a diversi livelli e che provengono da contesti ed esperienze differenti;
  • erogare specifici corsi di formazione individuali o di gruppo (modulari, residenziali, misti o online) per gli insegnanti interessati alle materie relative all'UE e intenzionati a integrarle nel loro lavoro quotidiano;
  • accrescere la sicurezza degli insegnanti nell'introdurre la prospettiva dell'UE nel proprio lavoro quotidiano.

L'azione "Formazione/istruzione degli insegnanti" Jean Monnet deve assumere una delle forme seguenti:

  • formazione sulle metodologie di insegnamento per affrontare le materie relative all'Unione Europea;
  • formazione sulle materie relative all'Unione europea;
  • esperienze di apprendimento di materie relative all'Unione europea a complemento di corsi già esistenti (apprendimento collaborativo tra classi, insegnamento congiunto);
  • seminari, corsi estivi e intensivi, altri tipi di esperienze in materie relative all'UE che coinvolgono altri portatori di interessi.

Durata del progetto: 36 mesi

Iniziative "apprendere l'UE" in altri campi dell'istruzione e formazione

Le iniziative "apprendere l'UE" sosterranno le scuole e gli istituti di istruzione e formazione professionale (IFP) (livelli ISCED 1-4), consentendo loro di fornire contenuti specifici su materie riguardanti l'UE (quali, tra le altre, democrazia, storia dell'UE, funzionamento dell'UE, diversità culturale). Le attività di insegnamento dovrebbero svolgersi durante l'anno scolastico e includere eventualmente settimane di progetto, visite di studio e altre attività immersive.

Le attività saranno offerte da scuole e IFP (livelli ISCED 1-4). Questi potranno elaborare e fornire contenuti sulle questioni dell'UE e creare esperienze di apprendimento autonomamente o con il sostegno di istituti di istruzione superiore o altre organizzazioni pertinenti (quali ONG, associazioni ecc.). Le attività organizzate nell'ambito di questa sezione favoriranno l'apprendimento dell'Unione europea utilizzando metodi coinvolgenti. Aiuteranno gli studenti a rafforzare il loro senso di appartenenza all'UE, l'impatto che l'Unione esercita sulla loro vita e la loro comprensione dei meccanismi e delle politiche dell'UE.

Le iniziative Jean Monnet "apprendere l'UE" promuoveranno l'introduzione di una prospettiva UE nella cultura pedagogica delle scuole e degli IFP (ISCED 1-4) e contribuiranno a rafforzare l'identità europea e la cittadinanza attiva di studenti e insegnanti.

Obiettivi prinicipali:

  • aumento del numero di scuole e IFP (livello ISCED 1-4) che svolgono attività di insegnamento sulle questioni dell'Unione europea in ciascuno Stato membro dell'UE o paese terzo associato al programma;
  • aumento del numero di classi delle scuole e degli IFP (livello ISCED 1-4) che partecipano a esperienze di apprendimento su materie relative all'Unione europea;
  • aumento del numero di aree tematiche chiave o attività extrascolastiche in cui è previsto l'apprendimento sull'UE nelle scuole e negli IFP (livello ISCED 1-4) in ciascuno Stato membro dell'UE o paese terzo associato al programma;
  • maggior numero di insegnanti da coinvolgere per migliorare l'alfabetizzazione sull'UE;
  • maggiore qualità dei metodi di insegnamento e apprendimento innovativi dell'UE, con particolare attenzione alle priorità dell'UE;
  • migliori risultati di apprendimento delle tematiche dell'Unione europea da parte di studenti provvisti di migliore conoscenza e comprensione dell'UE, della sua storia, dei suoi valori, obiettivi e istituzioni e dei processi decisionali che influenzano la vita quotidiana dei giovani europei e cittadinanza attiva rafforzata di studenti e insegnanti.

Attività ammissibili

Le iniziative Jean Monnet "apprendere l'UE" devono rispettare uno o più dei requisiti seguenti:

  • insegnamento sulle materie dell'Unione europea integrato ufficialmente nei programmi di studio (all'interno di una o più materie esistenti);
  • esperienze di apprendimento su materie relative all'Unione europea a integrazione dei corsi già esistenti: apprendimento collaborativo e co-insegnamento tra le altre materie;
  • seminari extrascolastici, visite di studio, altri tipi di esperienze relative all'UE con la partecipazione di altre organizzazioni.

Un'iniziativa Jean Monnet "apprendere l'UE" deve essere attuata per un minimo di 40 ore di insegnamento per anno scolastico per tre anni consecutivi ed essere incentrata su materie riguardanti l'UE.

Durata del progetto: 36 mesi

Istruzione superiore

L'azione Jean Monnet "Insegnamento e ricerca" intende:

  • promuovere in tutto il mondo l'eccellenza nelle attività di insegnamento e ricerca nel quadro degli studi sull'UE e facilitare lo sviluppo professionale nell'ambito degli studi sull'UE per la prossima generazione;
  • promuovere il dialogo tra il mondo accademico e la società, compresi i decisori politici a livello locale, regionale, statale e dell'UE, i funzionari pubblici, gli attori della società civile, i rappresentanti dei diversi livelli di istruzione e dei media;
  • generare conoscenze e informazioni che assistano nella definizione delle politiche UE e rafforzare il ruolo dell'UE in Europa e in un mondo globalizzato;
  • sensibilizzare un pubblico più ampio e diffondere la conoscenza dell'UE nella società in generale (al di là del mondo accademico e del pubblico specializzato), avvicinando l'UE al pubblico;
  • adoperarsi per fungere da vettore della diplomazia pubblica nei confronti di paesi terzi non associati al programma, promuovendo i valori dell'UE e migliorando la visibilità di ciò che l'Unione europea rappresenta e dei suoi obiettivi.

Inoltre le azioni si impegnano a fungere da vettore della diplomazia pubblica nei confronti di paesi terzi non associati al programma, promuovendo i valori dell'UE e migliorando la visibilità di ciò che l'Unione europea rappresenta concretamente e dei suoi obiettivi.

L'azione Jean Monnet "Insegnamento e ricerca" deve assumere una delle forme seguenti:

  • moduli
  • cattedre
  • centri di eccellenza

I moduli sono programmi brevi di insegnamento (o corsi) nel quadro degli studi sull'Unione europea offerti presso un istituto di istruzione superiore. Ogni modulo ha una durata minima di 40 ore di insegnamento e una durata di tre anni. I moduli possono essere incentrati su una disciplina specifica degli studi europei o avere un approccio multidisciplinare e di conseguenza prevedere il contributo accademico di numerosi professori ed esperti. Possono anche assumere la forma di programmi specializzati brevi o estivi.

Un modulo Jean Monnet deve essere insegnato per un minimo di 40 ore per anno accademico nell'ambito degli studi sull'Unione europea (come descritti in precedenza) presso l'istituto di istruzione superiore richiedente.

Durata del progetto: 36 mesi

Le cattedre corrispondono a posti di docenza con specializzazione in studi sull'Unione europea (come descritti in precedenza) per professori universitari per una durata di 3 anni. Una cattedra Jean Monnet è tenuta da un solo professore, che garantisce un minimo di 90 ore di insegnamento per anno accademico. La cattedra può anche prevedere un gruppo che sostiene e potenzia le attività del docente e un numero supplementare di ore di insegnamento.

Una cattedra Jean Monnet deve prevedere almeno 90 ore di insegnamento nel campo degli studi sull'Unione europea per ciascun anno accademico (come descritto nella guida del programma). L'insegnamento deve essere impartito presso l'istituto di istruzione superiore richiedente dal titolare della cattedra, che deve essere un membro permanente del personale dell'istituto richiedente.

Durata del progetto: 36 mesi

I centri di eccellenza Jean Monnet sono punti focali di competenza e conoscenza sulle materie relative all'Unione europea. Essi dovrebbero combinare le capacità e le competenze di esperti di alto livello e mirano a sviluppare sinergie tra le varie discipline e risorse negli studi europei (come descritti in precedenza), nonché a creare attività congiunte transnazionali e a garantire apertura nei confronti della società civile. I centri di eccellenza Jean Monnet hanno un ruolo fondamentale nell'aprire un dialogo con gli studenti appartenenti a facoltà che normalmente non hanno a che fare con questioni relative all'Unione europea nonché con i decisori politici, i dipendenti pubblici, la società civile organizzata e il pubblico in generale.

Durata del progetto: 36 mesi

Beneficiari

Altri ambiti dell'istruzione e della formazione

Azione Formazione degli insegnanti Jean Monnet

I richiedenti devono essere:

  • istituti di istruzione superiore che erogano una formazione iniziale e/o permanente agli insegnanti di scuole e/o istituti di IFP (ISCED 1-4) e sono titolari di una CEIS valida; o
  • istituti/agenzie di formazione/istruzione degli insegnanti che erogano una formazione iniziale e/o permanente agli insegnanti di scuole e/o istituti di IFP (ISCED 1-4).

I richiedenti devono essere stabiliti in uno Stato membro dell'UE o in un paese terzo associato al programma.

Sono ammesse solo domande presentate da singoli richiedenti (singoli beneficiari)

Iniziative "apprendere l'UE" in altri campi dell'istruzione e formazione

I richiedenti devono essere:

  • scuole o istituti di istruzione e formazione professionale (IFP) (ISCED 1-4);
  • stabiliti in uno Stato membro dell'UE o in un paese terzo associato al programma.

Sono ammesse solo domande presentate da singoli richiedenti (singoli beneficiari).

Istruzione superiore

Moduli

I richiedenti devono essere:

  • istituti di istruzione superiore (IIS);
  • stabiliti in uno Stato membro dell'UE, in un paese terzo associato al programma o in un paese terzo non associato al programma.

Gli istituti di istruzione superiore stabiliti negli Stati membri dell'UE e nei paesi terzi associati al programma devono essere titolari di una CEIS in corso di validità. La CEIS non è necessaria per gli istituti di istruzione superiore partecipanti stabiliti in paesi terzi non associati al programma.

Eccezione: le organizzazioni della Bielorussia (regione 2) e della Federazione russa (regione 4) non possono partecipare a questa azione.

Composizione del consorzio: sono ammesse solo domande presentate da singoli richiedenti (singoli beneficiari).

Cattedre

I richiedenti devono essere:

  • istituti di istruzione superiore (IIS);
  • stabiliti in uno Stato membro dell'UE, in un paese terzo associato al programma o in un paese terzo non associato al programma.

Gli istituti di istruzione superiore stabiliti negli Stati membri dell'UE e nei paesi terzi associati al programma devono essere titolari di una CEIS in corso di validità. La CEIS non è necessaria per gli istituti di istruzione superiore partecipanti stabiliti in paesi terzi non associati al programma.

Eccezione: le organizzazioni della Bielorussia (regione 2) e della Federazione russa (regione 4) non possono partecipare a questa azione.

Composizione del consorzio: sono ammesse solo domande presentate da singoli richiedenti (singoli beneficiari).

Centri di eccellenza

I richiedenti devono essere:

  • istituti di istruzione superiore (IIS);
  • stabiliti in uno Stato membro dell'UE, in un paese terzo associato al programma o in un paese terzo non associato al programma;

Gli istituti di istruzione superiore stabiliti negli Stati membri dell'UE e nei paesi terzi associati al programma devono essere titolari di una CEIS in corso di validità. La CEIS non è necessaria per gli istituti di istruzione superiore partecipanti stabiliti in paesi terzi non associati al programma.

Eccezione: le organizzazioni della Bielorussia (regione 2) e della Federazione russa (regione 4) non possono partecipare a questa azione.

Composizione del consorzio: sono ammesse solo domande presentate da singoli richiedenti (singoli beneficiari).

Budget

Altri ambiti dell'istruzione e della formazione

Azione Formazione degli insegnanti Jean Monnet

Il finanziamento di questa azione avverrà su base forfettaria. L'importo forfettario di ogni sovvenzione sarà determinato in base al bilancio dell'azione proposta stimato dal richiedente. L'importo sarà fissato dall'ente che assegnerà la sovvenzione sulla base del bilancio previsto del progetto, dei risultati della valutazione, di un tasso di finanziamento dell'80% e dell'importo massimo della sovvenzione stabilito nell'invito.

Per questa azione, il contributo massimo per progetto ammonta a 300.000 Euro.

Iniziative "apprendere l'UE" in altri campi dell'istruzione e formazione

Il finanziamento di questa azione avverrà su base forfettaria. I richiedenti devono richiedere il valore prestabilito dell'importo forfettario unico indicato per ciascun paese nella tabella a pag. 443 della Guida. Si noti che l'importo forfettario per paese rispecchia il numero totale di ore di insegnamento nell'arco di 3 anni. Gli importi riportati nella tabella equivalgono al contributo finale dell'UE a un tasso di cofinanziamento dell'80%.

La sovvenzione massima dell'UE per ciascun progetto è di 35.000 Euro

I contributi forfettari riguarderanno il personale, le spese di viaggio e di soggiorno, i costi per le attrezzature, per il subappalto e altri costi (diffusione di informazioni, pubblicazioni, traduzione).

Istruzione superiore

Il finanziamento di questa azione avverrà su base forfettaria. La sovvenzione massima dell'UE per progetto è la seguente:

  • moduli Jean Monnet: 30.000 Euro
  • cattedre Jean Monnet: 60.000 Euro
  • centri di eccellenza Jean Monnet: 100.000 Euro

I contributi forfettari copriranno i costi del personale, di viaggio e di soggiorno, per le attrezzature, per il subappalto e altri costi (diffusione di informazioni, pubblicazioni, traduzione).

I richiedenti devono indicare nella domanda l'ammontare predefinito dell'importo forfettario unico indicato nelle tabelle di cui a pagg. 427 e seguenti della Guida, che riportano l'importo forfettario totale per paese corrispondente al numero totale di ore di insegnamento.

Dopo la valutazione della proposta, l'ordinatore stabilirà l'importo forfettario tenendo conto dei risultati della valutazione effettuata. Il tasso di cofinanziamento dell'80% sarà applicato al totale dei costi ammissibili stimati determinati dopo la valutazione.

Obiettivi geografici: gli strumenti dell'azione esterna dell'UE contribuiscono a questa azione. Il bilancio disponibile è ripartito tra diverse regioni e le singole dotazioni di bilancio sono di entità diversa. Ulteriori informazioni sull'entità di ogni singola dotazione saranno pubblicate sul portale "Funding and Tender Opportunities".

Come possiamo aiutarti?

1

CERCHIAMO

TI affianchiamo nella ricerca di strumenti finanziari adeguati ai tuoi programmi di sviluppo e investimento.

2

CURIAMO

Curiamo progettazione e presentazione delle domande di finanziamento, per assicurarci il migliore accesso possibile, alle linee di finanza agevolata.

3

COMPLETIAMO

Ci occupiamo di tutte le fasi di gestione, rendicontazione e monitoraggio finale dei contributi ottenuti, garantendo un servizio completo e personalizzato.

Contatta un Consulente

Contata uno dei nostri professionisti e scopri come possiamo assistere la tua Azienda.
Contattaci
apartmentlicenserocketcrossmenucross-circle